Doctorate/PhD of Molecular and Translational Medicine

Dottorato in Medicina molecolare e traslazionale

Presentazione

Presentazione del dottorato in Medicina Molecolare e Traslazionale (Molecular and Translational Medicine)

DOTTORATO IN MEDICINA MOLECOLARE E TRASLAZIONALE

--->>scadenze nuovo BANDO CICLO 33

INFORMAZIONI GENERALI

Durata: 3 anni
Coordinatore del Programma: Prof.Riccardo Ghidoni

Obiettivi del dottorato:

Le attività del proponendo Dottorato in Medicina Molecolare e Traslazionale si inquadrano nell’area delle “Scienze della vita” e delle sue applicazioni biomediche, fornendo agli studenti gli strumenti per comprendere le basi biologiche e fisiopatologiche per il trattamento e la prevenzione delle malattie. L’obiettivo principale è quello di fornire conoscenze e tecnologie unificanti e trasversali che nell’era post genomica riuniscano insieme discipline, un tempo distinte, di medicina di base (biochimica, biologia, biologia molecolare, fisiologia, farmacologia, patologia generale, immunologia, genetica, virologia, anatomia patologica) alle scienze mediche applicate e alla ricerca medica. Verrà rinforzata la collaborazione, che è in atto da anni, con industrie del settore della diagnostica, della farmaceutica, dell’informatica e della progettazione di strumentazione scientifica. Ciò documenta l’interesse delle aziende biotecnologiche e biomediche, che vedono nella partecipazione alle attività di questo dottorato una concreta possibilità per l’ingresso o il consolidamento della propria presenza in un settore in grande sviluppo. La loro collaborazione rappresenta, d’altro lato, un importante elemento per un possibile sbocco occupazionale ai dottori di ricerca. Gli studi di genomica e proteomica rappresentano l’asse portante dell’intero corso di dottorato: le competenze, le tecnologie e le strumentazioni dei ricercatori impegnati in questo settore, sono un patrimonio comune, al quale potranno accedere tutti i dottorandi.

Le principali attività di ricerca del Dottorato sono :

1. Genomics, proteomics e tecnologie correlate.
2. Medicina molecolare delle reazioni immuni ed infiammatorie
3. Oncologia molecolare
4. Basi biochimiche e fisiopatologiche in patologia umana per meglio definire il trattamento e la prevenzione delle malattie


I docenti del collegio si avvalgono della collaborazione con diversi enti di ricerca tra i quali gli IRRCS Fondazione Don C. Gnocchi, Eugenio Medea, Fondazione Policlinico,l’Istituto di Tecnologie Biomediche e quello di Bioimmagini e di Fisiologia Molecolare del CNR,Istituto nazionale di genetica molecolare (INGM). Tutti questi enti dispongono di tecnici e ricercatori e di ampie e moderne strutture di ricerca, permettendo la creazione di una concentrazione di competenze, strumentazioni e approcci metodologici tali da rappresentare motivo di vanto per la ricerca nel settore pubblico, nel nostro Paese.

Le strutture operative e di laboratorio

I laboratori del dottorato sono collocati sia in sedi universitarie che in sedi ospedalieri di istituzioni convenzionate. Le attrezzature dei laboratori che si interessano di genomica e di proteomica sono patrimonio comune per tutti gli studenti di dottorato che frequentano il programma di ricerca. La collaborazione con istituti di ricerca del CNR e IRCCS permette l’accessibilità di ampie e moderne strutture di ricerca, permettendo così la presenza di competenze, strumentazioni e approcci metodologici all’avanguardia

Per informazioni su proposte di dottorato : vedi pagina EVENTI/Events

[ !!! ]

Area pubblica

Questa pagina è accessibile anche senza autenticazione

Avviso!!!

Il servizio di supporto tecnico di Ariel è sospeso nel periodo dal 4 agosto al 1 settembre. Riprenderà il 4 settembre 2017.

Hai difficoltà con Chrome o Firefox ad accedere ai contenuti di Ariel in formato flash? Modifica le impostazioni del browser seguendo le indicazioni illustrate in questa breve guida